Vasi di vetro con tappi decorati in silicone

In questa avventura ho voluto dare una seconda vita ai vasi in vetro che utilizziamo nella vita quotidiana, decorandone i tappi e trasformandoli in vasi porta biscotti o porta tutto. Era da un po’ di tempo che avevo in mente questa idea, e finalmente eccola realizzata. I vasi sonciuffo-panna-rosao comunissimi vasetti di maionese, salse varie, olive, ecc, l’importante è che sia un vaso che abbia il tappo abbastanza ampio per poterlo decorare a sufficienza in base all’idea di quello che si vuole creare.

Li ho decorati per consegnarli pieni di biscotti alla cannella (per gentile concessione del mio ragazzo che li ha fatti) come piccolo regalo di Natale. Di seguito una galleria di vasetti decorati con ciuffi di panna in silicone:

Belli da vedere, quasi da mordere! A me fanno questo effetto quei ciuffetti bianchi!
Se avete un’idea da realizzare, sarò ben lieta di poterle creare per voi!
Contattatemi per qualsiasi informazione a serena@piantalostress.it

Ci mancava solo la tenda.. per le orchidee!

Per la serie: “guarda come ti faccio l’ombra per far campare le orchidee sul terrazzo“.

Il nano che osserva l'andamento dei lavori..

Il nano che osserva l’andamento dei lavori..

Sì, perchè da quando è arrivata la Vanda Tharab Blue, ed ho notato molti miglioramenti su alcune Phalaenopsis “cacciate dal bagno” e messe all’ombra sul terrazzo, ho deciso di sfrattarle dal bagno (con immensa gioia del mio ragazzo) e di metterle tutte FUORI!  Eggià, ma non è stato facile; la mia piccola serra al momento ospita le Phalaenopsis al primo piano, quindi quello più all’ombra, mentre al secondo in alto, tutte le carnivore e un cucciolo di Vanda Mikasa Pink (che ha fatto 2 radici a fatica, e sto ancora tribolando….”). Il problema, è che il sole nei mesi estivi è quasi a picco sul terrazzo, e il muretto fa quel che può. Tutto inutile posizionare le piante durante il weekend, facendo continue perlustrazioni per vedere se i raggi arrivano sulla pianta, spostandola continuamente, e constatando mestamente che senza una tettoia o qualcosa che copra la serra, non posso lasciarle a grigliare al sole di Agosto. Ok, ci vuole un art attack!! E di queste cose, me ne intendo.. Sono andata in un negozio di bricolage, l’Obi per intenderci, e tac! IDEA! Continua a leggere