Inizio semine: basilico 2014!

Finalmente le giornate sono più lunghe, il sole inizia a scaldare queste giornate e la temperatura nella mia piccola serra inizia a raggiungere i 22 gradi di massima da giorni. Un paio di settimane fa ho potuto dedicate un pochino di tempo alle piante che tengo sul terrazzo, eliminando quelle che non hanno passato l’inverno. Ho finalmente preparato la dimora per la semina del basilico di quest’anno! Amo seminare il basilico.. è una pianta

Basilico germogliato

Basilico germogliato

“utilissima” anche in cucina, e tutti gli anni riesco a produrne abbastanza da poter mettere via sottoforma di ottimi pesti alla genovese oppure congelando direttamente le foglie. Sono anni ormai che lo semino, e devo dire che ho buonissimi risultati! Certo, bisogna iniziare presto; in queste settimane ad esempio si può seminare senza problemi se si ha una piccola serra sul balcone come la mia, oppure si fa germogliare in casa. Nel mio vaso piano piano stanno facendo già capolino i primi piccoli germogli.. che soddisfazione! Quando le piantine saranno più grandi, dovranno essere divise e trapiantate in un vaso più grande (io di solito utilizzo una comunissima fioriera rettangolare, per un massimo di 5 piante per fioriera). Ma ancora è presto! Però non vedo l’ora…

Basilico 2013: chi semina è a metà dell’opera!

Sembrava che il caldo del mese scorso potesse bastare a far nascere i semini che avevo

Basilico

piantato già da settimane, e invece no. Ho dovuto riporre il vaso in serra per vedere spuntare qualcosa.. ma almeno ho potuto finalmente salutare il mio basilico 2013! Domenica scorsa le ho travasate in due belle fioriere, peccato però che le piantine della seconda fioriera si siano bruciate.. probabilmente non hanno sopportato il troppo concime contenuto nella terra appena acquistata.. pazienza! Per fortuna avevo altre piantine in serra da travasare! Nel frattempo, mi coccolo le piantine che stanno crescendo e che curerò quotidianamente da oggi in avanti.. sperando presto di fare la prima raccolta, anche se visto il mancato caldo suppongo ci vorrà ancora parecchio per fare il primo pesto fatto in casa!
Non mi resta che pazientare..