Terrazzi d’inverno, prima parte: le Viole del Pensiero

Appena iniziato l’autunno, la disperazione saliva al solo pensiero di passarmi ben due

Viole del Pensiero

Viole del Pensiero

stagioni con tutte le piante coricate nella piccola serra, senza un fiore da guardare nei giorni grigi e piovosi. Ho iniziato una piccola ricerca, per capire quali fiori avrebbero potuto sopravvivere sui miei terrazzini. Nei negozi e nelle bancarelle, ho visto tantissime Viole del Pensiero, di vari colori, che mi hanno incantata (amando il viola, era prevedibile il mio innamoramento). Così, ne sono venute a casa 3 piantine ma senza pretese: avrebbero dovuto sopravvivere a qualsiasi intemperia, pioggia, neve, vento forte dal mare e affini, in quanto la fioriera in cui ho scelto di trapiantarle non è riparata. Timori che se ne sono andati di giorno in giorno.. devo dire che 3 mesi stanno una meraviglia! Hanno sopportato anche le gelate, ed hanno perso solo un fiore facenone di nuovi! Che meraviglia! Pensavo che almeno i fiori mi avrebbero salutato dopo poco tempo, ed invece sono là che mi salutano tutte le mattine appena apro la finestra. Direi che sono più che soddisfatta del mio acquisto (anche se in realtà sono state un regalo)!

Ora l’unico “pensiero” è per l’estate prossima: con le viole in passato non sono stata molto fortuna, in quanto solitamente i parassiti me le uccidono avvolgendole completamente. Quindi devo cercare un buon antiparassitario per le viole.

Qualche suggerimento? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.